sabato 15 giugno 2019

Domenica a Bollicine: 40 anni senza Demetrio

Il 13 giugno 1979 se ne andava Demetrio Stratos; proprio il giorno prima del concerto-evento che era stato organizzato per raccogliere fondi per la rarissima malattia che lo aveva colpito.
Anche Bollicine ricorderà domani il cantante degli Area a cui Radio Popolare ha intitolato l'Auditorium di via Ollearo, e lo faremo facendovi ascoltare alcune delle voci di quel concerto: alcuni tra i 60 mila spettatori che accorsero in massa all'Arena di Milano e un amico un po' speciale di Demetrio, compagno di etichetta, che quel giorno salì sul palco a salutarlo a suo modo, ovvero Eugenio Finardi.
Domenica 17 giugno a partire dalle 18 su Radio Popolare: FM 107,6 o in streaming!


lunedì 3 giugno 2019

Bollicine 10x31: Auguri, Enzo! Podcast e playlist.

In occasione dell'84esimo compleanno di Enzo Jannacci, una puntata speciale di Bollicine con un'intervista a Paolo Rossi, amico e compagno di palco del celebre musicista milanese.
Ma anche un'occasione per riascoltare alcune canzoni del Dottore che non passeranno mai di moda.

Ecco il podcast, disponibile anche su Spotify

Prima parte di Bollicine
Seconda parte di Bollicine

La scaletta:
Vengo anch'io, no tu no
el purtava i scarp da tennis
i soliti accordi (con Paolo Rossi)
vincenzina e la fabbrica
ci vuole orecchio
a ti te se no
La vita, la vita
Silvano
veronica

Jannacci e Paolo Rossi a Sanremo '94

venerdì 31 maggio 2019

Domenica a Bollicine: buon compleanno, Enzo!

Il 3 giugno ricorre l'84esimo compleanno di Enzo Jannacci, il grande artista milanese scomparso nel 2013.
Per festeggiarlo, Bollicine vi propone una puntata speciale, incentrata sulla sua musica e la sua poetica, con un amico particolare: Paolo Rossi, con cui abbiamo chiacchierato del suo rapporto col Dottore e della loro partecipazione a Sanremo nel 1994.
Domenica, alle 18, come di consueto su Radio Popolare!

martedì 28 maggio 2019

Bollicine 10x30: 2009! podcast e playlist

Un "10 anni fa come eravamo" in musica: la puntata di domenica 26 di Bollicine ha ripercorso una serie di dischi fondamentali della musica italiana del 2009.
Come eravamo anche in senso stretto: nella terza parte, solo per gli ascoltatori del podcast, un'intervista a Brunori SAS andata in onda all'interno di "BandaLarga", notturna del sabato sera, proprio sulle frequenze di RP.

Ecco il podcast, disponibile anche su Spotify


Prima parte di Bollicine
Seconda parte di Bollicine
Terza parte di Bollicine

La scaletta:
Mina, Afterhours- Adesso è facile  (Facile)
Edda-Organza (Semper biot)
Mariposa- Specchio (Mariposa)
Giorgio Canali, Rossofuoco- Schegge vaganti (Nostra signora della dinamite)
Brunori Sas- Guardia '82 (Vol. 1)
Carmen Consoli- Mio Zio (Elettra)
The Zen Circus- We Just Wanna Live (Andate tutti affanculo)
Il Teatro Degli Orrori- A Sangue Freddo (A Sangue Freddo)
Luca Carboni, Riccardo Sinigallia- Ho Visto Anche Degli Zingari Felici (Musiche Ribelli)

Gli Zen Circus nel 2009


domenica 26 maggio 2019

Oggi a Bollicine: 10 anni fa

In effetti, fa impressione a dirlo, ma sono già passati 10 anni dal 2009. C'erano già i social network e gli smartphone cominciavano a diffondersi; però c'era ancora MySpace e in pochi avrebbero detto che nel giro di un lustro il marchio Nokia sarebbe stato polverizzato da Google ed Apple.
Un anno che, musicalmente, ha portato un nutrito numero di dischi notevoli alle stampe: dal fondamentale "andate tutti affanculo" degli Zen Circus, al Teatro degli orrori fino al soprendente esordio di un gio sne calabrese, ai tempi senza barba, che suona molto Rino Gaetano e che, come da foto, da queste parti ritenevamo già interessante..
Insomma, di questo parleremo oggi a Bollicine: il 2009 italiano. Oggi dalle 18, su RadioPop!
In ordine Tragni, Brunori e Carini 10 anni fa.

lunedì 20 maggio 2019

Bollicine 10x29: Battisti vs De Andrè. Podcast e playlist

Un'altra edizione di "Vuoi + bene", stavolta dedicata a due artisti lontani tra loro: Fabrizio De Andrè e Lucio Battisti.
Ecco il podcast, disponibile anche su Spotify

Prima parte di Bollicine
Seconda parte di Bollicine

La scaletta:
Lucio Battisti La collina dei ciliegi
Fabrizio De André Quello che non ho
Lucio Battisti Una donna per amico
Fabrizio De André Il pescatore - Live con PFM
Lucio Battisti Tutte le pompe
Fabrizio De André Suzanne
Lucio Battisti Due mondi
Fabrizio De André Un malato di cuore



lunedì 13 maggio 2019

Bollicine 10x28: Patrizio Fariselli. Podcast e playlist

Ci sono persone di cui si dice "ha fatto la storia della musica", spesso un po' a sproposito.
Stavolta non è il caso.
Gli Area, Demetrio, ma anche il cinema, il teatro, i bambini. Insomma lui è Patrizio Fariselli ed è stato nostro ospite nella puntata numero 28 per raccontarci del suo progetto "100 Ghosts", che sta per presentare in Giappone, e anche della rimasterizzazione dell'ultimo disco di Demetrio Stratos assieme agli Area, "1978- Gli Dei se ne vanno, gli arrabbiati restano".

Ecco il podcast, disponibile anche su Spotify

Prima parte di Bollicine
Seconda parte di Bollicine

La scaletta:
Patrizio Fariselli- 100 Ghosts
Patrizio Fariselli- Lamento di Tecmessa
Area- Hommage à Violette Nozières
Elio e le Storie Tese- Come gli Area
Patrizio Fariselli- Danza del labirinto

E per finire, la foto di rito. Con una citazione... La riconoscete?




sabato 11 maggio 2019

Apertura musicale dell'11 maggio

Ecco l'apertura di oggi, a cura di Francesco Tragni, disponibile sul sito di Radio Popolare o su Spotify:

Listen on Spotify badge



La scaletta:
Artist Name Track Name Album Name
The Kinks Sunny Afternoon - Mono Mix Face to Face
Nicola Arigliano Arrivederci Nicola Arigliano - Italian Masterpiece
Smash Mouth Walkin' On The Sun All Star Smash Hits
The Shins Phantom Limb Wincing The Night Away
Après La Classe Paris Apres la classe
Stevie Wonder Uptight (Everything's Alright) At The Close Of A Century
The Police Walking On The Moon Reggatta De Blanc
Genesis You Might Recall Archive #2 (1976-1992)
The Winstons Golden Brown Golden Brown / Black Shopping Bag
Mina Il Palloncino Classics by Mina, Vol. 1
Belle & Sebastian Piazza, New York Catcher Dear Catastrophe Waitress
Verdena Luna Il suicidio dei Samurai
Led Zeppelin Communication Breakdown The Complete BBC Sessions
I gatti di vicolo Miracoli Giochiamo al varietè
Max Gazzé Autoironia La Favola Di Adamo Ed Eva
Patrizio Fariselli 100 Ghosts 100 Ghosts
Meganoidi Meganoidi Into the Darkness, Into the Moda
Area Gioia e rivoluzione Crac!
Edoardo Bennato Eroe Fantasy Kaiwanna
R.E.M. At My Most Beautiful Up
The Smiths There Is a Light That Never Goes Out The Queen Is Dead
Fabrizio De André Nella Mia Ora Di Libertà Storia Di Un Impiegato

martedì 7 maggio 2019

Bollicine 10x27: politicamente scorrette. Podcast e playlist

Il 5 maggio è andata in scena la 27esima puntata di questa stagione di Bollicine. Dedicata ad una decina di canzoni dai testi non esattamente "fair", che contengono parole o concetti anche vagamente offensivi.
Ecco il podcast, disponibile anche su Spotify


Prima parte di Bollicine
Seconda parte di Bollicine


E questa è la scaletta dei brani trasmessi.
Artist Name Track Name Album Name
Walter Valdi I vahha put hanga Il ricco, il povero e il maggiordomo
Edoardo Vianello I Watussi Edoardo Vianello
Folco Orselli Paolo Sarpi Blues Blues in Mi, Volume 1
Vasco Rossi Colpa d'Alfredo Colpa D' Alfredo
Marcella Bella Negro L'anima dei matti
Melissa Un po' gay
Chuck Berry Sweet Little Sixteen One Dozen Berry's
The Beatles I Saw Her Standing There  Please Please Me (Remastered)
The Rolling Stones Brown Sugar  Sticky Fingers (Remastered)
Genesis Illegal Alien Genesis
Nirvana Rape Me In Utero
Mungo Jerry In the Summertime In the Summertime

domenica 5 maggio 2019

Bollicine di oggi: le canzoni politicamente scorrette

Ci sono una serie di termini (ad esempio la parola "negro") o di situazioni (avere rapporti sessuali con minorenni) che immaginiamo a fatica in canzoni di successo.
Eppure è accaduto. Canzoni come "I watussi" sono state cantate da intere generazioni noncuranti di quanto in realtà fossero politicamente scorrette.

Oggi a Bollicine un viaggio trasversale in una decina di canzoni di varie epoche e provenienze, alcune molto celebri, altre per fortuna meno, che potremmo catalogare appunto sotto la dicitura "Politicamente scorrette". A partire dalle 18 su Radio Popolare.