lunedì 15 gennaio 2018

Bollicine 9x17: Le città nelle canzoni. Podcast e playlist

Nella puntata del 14 gennaio, a Bollicine abbiamo provato a raccontarvi alcune città (non solo italiane) che sono state immortalate in altrettante canzoni. Tra l'altro, parlando di New York c'è stato un "Cameo" di Marina Catucci, la corrispondente di Radio Pop nonché "star" di Sunday Blues.
Abbiamo anche raccolto decine di suggerimenti dei nostri ascoltatori, e siamo pronti per fare una seconda parte di trasmissione!
Leaving was never my proud
Leaving New York never easy
I saw the light fading out



Come sempre, per ascoltare il podcast, cliccate sulle icone. Invece per salvare il file in formato mp3, tasto destro e "salva con nome..".

Prima parte
Ecco le canzoni che abbiamo ascoltato oggi:
Ray charles- Georgia on my mind
The Decemberists-O Valencia 
REM- Leaving New York
Bruce Springsteen "4th of July asbury Park (Sandy)" 
Francesco De Gregori- Buenos Aires
The Clash London Calling
Samuele Bersani- A Bologna
Sufjans Stevens "Chicago"
99 Posse- Napoli
Talking Heads- cities 
Alberto Fortis- Milano e Vincenzo

sabato 13 gennaio 2018

Anteprima Bollicine: le città nelle canzoni

Vietato parlare dei classicissimi: niente Milano di Dalla, Bologna di Guccini, Roma Capoccia di Venditti o Napule di Pino Daniele.
Largo spazio invece ad altre canzoni, comunque abbastanza conosciute, dove cantanti italiani o stranieri hanno raccontato una città o una storia dedicata ad una città. Qualche nome? L'hanno fatto Samuele Bersani, i REM ma anche Francesco De Gregori e i 99 Posse, passando per Ray Charles e Bruce Springsteen.
Vi racconteremo le loro città domenica 14 gennaio nel consueto appuntamento di Bollicine, a partire dalle 18 sulle frequenze di Radio Popolare. Vi aspettiamo!

Samuele Bersani nella sua città, Bologna

domenica 7 gennaio 2018

Bollicine 9x16: Buon 1978! Podcast e playlist

Buon 1978 dalla redazione di Bollicine!
Prima di affrontare la dura realtà (l'inizio dell'anno nuovo, il lavoro, la scuola, ommioddio i sacchetti a pagamento nei supermercati, l'anzianitudine di Celentano e chissàcosaltro) abbiamo preso in analisi la classifica dei dischi più venduti esattamente 40 anni fa, e ne abbiamo ascoltato qualcuno, anche con l'aiuto dei nostri ascoltatori.
Ecco la scaletta (con relativa posizione in classifica finale e, tra parentesi, la posizione raggiunta):
2. Una Donna per amico - Lucio Battisti [#1, 1978/79]
5. Wuthering heights - Kate Bush [#1]
8. Figli delle stelle - Alan Sorrenti [#1]
30. Love is in the air - John Paul Young [#4]
6. Ti avrò - Adriano Celentano [#1]
18. UFO Robot - Actarus [#4]
14. Un'Emozione da poco - Anna Oxa [#1]
Un'emozione da poco- Paola Turci (2017)
3. Sotto il segno dei pesci - Antonello Venditti [#1]
13. Gianna - Rino Gaetano [#1]
4. Tu - Umberto Tozzi [#1]
11. Meteor man - Dee D. Jackson [#2, 1978/79]
1. Stayin' alive - The Bee Gees [#1]

Per quanto riguarda il podcast, come sempre, per ascoltare cliccate sulle icone. Invece per salvare il file in formato mp3, tasto destro e "salva con nome..".
Bollicine del 7 gennaio: 1978!

mercoledì 3 gennaio 2018

Anteprima Bollicine: buon 1978!

Siamo nel 2018 da pochi giorni e, tra sacchetti di plastica dei supermercati, super-bottoni nucleari e aumenti del tram abbiamo deciso di abbandonare i giorni nostri e fare un salto indietro di 40 anni.
Ebbene, nella prima puntata del 2018 di Bollicine andremo ad analizzare com'era composta la classifica dei dischi più venduti nel 1978: dance, una spruzzata di cantautori, tanta musica originale (le sigle dei cartoni animati che vendevano tantissimo!) e qualche artista femminile che fa capolino.
Ecco comunque la classifica dei "top 30" che sarà oggetto della nostra puntata di domenica 7:
1. Stayin' alive - The Bee Gees [#1]
2. Una Donna per amico - Lucio Battisti [#1, 1978/79]
3. Sotto il segno dei pesci - Antonello Venditti [#1]
4. Tu - Umberto Tozzi [#1]
5. Wuthering heights - Kate Bush [#1]
6. Ti avrò - Adriano Celentano [#1]
7. Grease - Frankie Valli [#1, 1978/79]
8. Figli delle stelle - Alan Sorrenti [#1]
9. Pensiero stupendo - Patty Pravo [#2]
10. Triangolo - Renato Zero [#2, 1978/79]
11. Meteor man - Dee D. Jackson [#2, 1978/79]
12. You're the one that I want - Olivia Newton-John & John Travolta [#3, 1978/79]
13. Gianna - Rino Gaetano [#1]
14. Un'Emozione da poco - Anna Oxa [#1]
15. Heidi - Elisabetta Viviani [#3]
16. La Vie en rose - Grace Jones
17. Generale - Francesco De Gregori [#4]
18. UFO Robot - Actarus [#4]
19. Queen of Chinatown - Amanda Lear [#2, 1977/78]
20. Cercami - I Pooh [#4]
21. Summer nights - Olivia Newton-John & John Travolta [#4, 1978/79]
22. Tarzan lo fa - Nino Manfredi [#5]
23. La Pulce d'acqua - Angelo Branduardi [#6, 1977/78]
24. A mano a mano - Riccardo Cocciante [#7]
25. Singin' in the rain - Sheila and B. Devotion [#3, 1977/78]
26. Liù - Gli Alunni del Sole [#2]
27. Dedicato - Loredana Bertè [#5, 1978/79]
28. ...E dirsi ciao - Matia Bazar [#1]
29. Night fever - The Bee Gees [#5]
30. Love is in the air - John Paul Young [#4]

Ci sentiamo allora domenica, a partire dalle 18 come sempre sulle frequenze di Radio Popolare!
Ecco i trionfatori delle classifiche del 1978!

Bollicine 9x15: cantautori alla inglese. Podcast e playlist

C'è stato un tempo in cui i cantautori andavano fortissimo. E vendevano molto, almeno in Italia.
In quel tempo (a cavallo tra i settanta e gli ottanta), molti di loro (alcuni anche insospettabili) si sono posti il dubbio se cantando in inglese si sarebbero potuti imporre nei ricchissimi circuiti internazionali, come erano riusciti a fare prima di loro gruppi come la PFM.


Nella puntata di Bollicine di S.Silvestro, oltre ad alcuni dischi del 2017, abbiamo ascoltato le prove canore di una decina di personaggi della musica d'autore italiana (da Bennato Finardi, passando per Rino Gaetano Cocciante) con un giudice d'eccezione: il giornalista di RadioPop Roberto Festa, che ha dato un giudizio sulla pronuncia di ciascuno di loro.

Come sempre, per ascoltare il podcast, cliccate sulle icone. Invece per salvare il file in formato mp3, tasto destro e "salva con nome..".
Podcast della puntata di S.Silvestro

La scaletta:
Priests- JJ
Motorpsycho- The maypole
Le luci della centrale elettrica- Moscerini
Lo stato sociale- non mi sento molto bene
David Bowie- Ragazzo solo, ragazza sola
Renato Zero- sexy party (Il triangolo)
E. Bennato -Tower of Babele (la torre di Babele)
Rino Gaetano- Gina (Gianna)
 Lucio Battisti- the sun song (la canzone del sole)
Eugenio Finardi - Stacey Lacey
 Angelo Branduardi-  The hare in the moon (la lepre nella luna)
Cristina Donà- how deep is your love (cover Bee Gees)
Ivano Fossati-Where is Paradise
 Francesco De Gregori- little snoring willy
Cocciante- Just for you (Margherita)
U2- new year's day

sabato 30 dicembre 2017

il S.Silvestro di Bollicine: i cantautori in inglese

C'è stato un tempo in cui i cantautori andavano fortissimo. E vendevano molto, almeno in Italia.
In quel tempo (a cavallo tra i settanta e gli ottanta), molti di loro (alcuni anche insospettabili) si sono posti il dubbio se cantando in inglese si sarebbero potuti imporre nei ricchissimi circuiti internazionali, come erano riusciti a fare prima di loro gruppi come la PFM.

Nella puntata di Bollicine di S.Silvestro, andremo ad ascoltare le prove canore di una decina di personaggi della musica d'autore italiana (da Bennato a Finardi, passando per Rino Gaetano e Cocciante) con un giudice d'eccezione: il giornalista di RadioPop Roberto Festa, che giudicherà la pronuncia di ciascuno di loro.
La sera del 31 dicembre, dalle 18 ed eccezionalmente fino alle 19,30 come sempre su RadioPop!

Il disco in Inglese di Lucio Battisti

lunedì 25 dicembre 2017

Bollicine 9x14: il Folk Studio. Podcast e playlist

Anche alla vigilia di Natale, ci siamo! E vi abbiamo proposto un menù composto da due portate:
alcuni consigli per gli acquisti, ovvero dei dischi usciti nel corso del 2017 che ci sono piaciuti particolarmente, e la riproposizione di una puntata risalente al lontano 2013 (a quel tempo Bollicine andava in onda in seconda serata...) dedicata al mitico Folk Studio di Roma, che soprattutto negli anni 70 ha dato linfa alla cosiddetta "scuola romana" dei cantautori (tra i più celebri: De Gregori, Venditti, Rino Gaetano).
Come sempre, per ascoltare il podcast, cliccate sulle icone. Invece per salvare il file in formato mp3, tasto destro e "salva con nome..".
Podcast della puntata della vigilia di Natale

La scaletta:
Big thief- Mythological beauty
Mauro Giovanardi- Aspettando il sole
Ghali- Habibi
Massaroni Pianoforti- Adelio, Adelio
The Beatles “with a little help from my friends”
 Edoardo De Angelis "Lella"
 Bob Dylan "Sad Eyed Lady of the Lowlands"
 Antonello Venditti "Ciao Uomo
 Francesco De Gregori "Signora Aquilone"
 Leonard Cohen "The Partisan"
 Rino Gaetano "Ad esempio a me piace il sud"
 Francesco Guccini "La fiera di San Lazzaro"
 Antonello Venditti "Notte prima degli esami"
 Renzo Zenobi "Silvia"
Bruce Springsteen- Santa Claus is coming to town

sabato 23 dicembre 2017

Anteprima Bollicine: i tempi del Folk Studio

Gli auguri di Natale di Bollicine: puntata speciale il 24 dicembre; innanzitutto perché la puntata si estenderà fino alle 19.30. Poi perché vi racconteremo del mitico "Folk Studio" di Roma, che diede i natali (ah ah!) artistici a molti cantautori della cosiddetta scuola romana.
Venditti e De Gregori, ma anche Rino Gaetano, Renzo Zenobi e tanti altri. Un tuffo nel passato, assieme ad alcuni "consigli per gli ascolti" legati ad uscite discografiche del 2017 che abbiamo in questi ultimi tempi un po' trascurato.
Li riconoscete?
Appuntamento allora a domani, alle 18 su Radio Popolare!

giovedì 21 dicembre 2017

La finalissima di Bollicine: sapete chi ha vinto?

A qualche giorno dalla finalissima di canzoni belle di Bollicine (sabato scorso in Auditorium), breve riassunto per chi non c'era. Grazie a Marta e a Giovanni e Ornella, che ci hanno fornito nuovo materiale video, possiamo raccontarvi cosa è successo.

1) le canzoni
Sono state proposte o in versione live, dalla nostra Woody Gipsy Band, o mostrando spezzoni d'epoca in formati originali.
Avete già visto il video che ci ha inviato Finardi: questo però è quello che è successo in Auditorium:


Tra le canzoni proposte dalla Woody Gipsy, anche un cavallo di battaglia di Enzo Jannacci, "Faceva il palo". Eccola nella versione proposta sul palco di Bollicine:

Ecco alcuni momenti della serata:
Gli "zingari" di Lolli in gara

Filmato del 1966 per ascoltare la canzone di Luigi Tenco

La rassegna stampa di Bollicine: un momento della parte dedicata a Guccini (e Goldrake)
2) la gara di canzoni
La gara si è svolta così: voto sul nostro sito (questo che state leggendo) durante la prima parte, con ammissione alla "sfida finale" solo per le prime tre classificate. Alle 23.15 la situazione era questa:

Di conseguenza, sono arrivate in finale le tre canzoni di gran lunga più votate: Vincenzina e la fabbrica di Jannacci, Musica Ribelle di Finardi e Mio fratello è figlio unico di Rino Gaetano.

3) L'applausometro umano
A questo punto abbiamo scelto 5 spettatrici e abbiamo utilizzato il vecchio metodo dell'applausometro umano per far loro decidere quale fosse la canzone più votata. Ecco il risultato finale:
Rino Gaetano ha portato a casa il titolo. Abbiamo chiuso con una passerella finale; ecco tutti i protagonisti sul palco:
Tommaso e Matteo di Radiografia Nera, Paola, dott. Carini, Tragni, la Woody Gipsy Band


lunedì 18 dicembre 2017

Bollicine: la finalissima! Il podcast e alcune foto

Un momento della serata
Sabato sera è andato in scena l'atto finale della "gara di canzoni belle" Bollicine (in Auditorium Demetrio Stratos e in onda). Sala strapiena, entusiasmo, tante belle canzoni e tanti vecchi e nuovi amici.
Ma soprattutto l'occasione di ascoltare assieme tanta buona musica (anche e soprattutto grazie alle coloratissime cover della Woody Gipsy Band, ovvero Stefano, Jacopo, Andrea, Tommaso e Michele) e di scherzare assieme su usi e costumi dei cantautori. Un ringraziamento speciale a Paola Piacentini, Matte Liuzzi e Tommaso Bertelli per aver condiviso questa splendida avventura su e giù dal palco.
E sempre W s i cantautori che ogni volta ci danno l'occasione, oltre che di ascoltare splendide canzoni, di scherzare e giocare con loro, eccentrici e meravigliosi artisti! Soprattutto Eugenio Finardi (sei arrivato secondo ma sempre primo nei nostri cuori!). Guarda il video che ci ha mandato qua:

Nei prossimi giorni su queste pagine pubblicheremo anche i video e le foto che abbiamo mostrato in auditorium. Per ora accontentatevi del podcast (Come sempre, per ascoltare il podcast, cliccate sulle icone. Invece per salvare il file in formato mp3, tasto destro e "salva con nome..").
La finale in auditorium del 16 dicembre

Ecco invece alcune foto della serata:
Tragni e Carini prima...

E la Woody Gipsy Band prima dell'inizio

è arrivata anche Paola Piacentini!

La rassegna stampa di Bollicine. Battiato sullo schermo

...ma dove sono i musicisti?

Sul palco dell'auditorium. Parlando di Guccini

La nostra band all'opera. Sullo sfondo la classifica dei cantanti in gara!

Ancora la Wooody Gipsy

Strane parrucche sul palco


La "giuria" sul palco per decidere il vincitore

La passerella finale

La scaletta della Woody

A lato del palco