domenica 25 ottobre 2020

Anteprima Bollicine: quando il prog diventò pop

 Nella puntata di Bollicine di oggi vi proporremo un'antologia di gruppi italiani che, pur essendo catalogati come prog, ad un certo punto hanno avuto un discreto (e a volte inaspettato) successo in ambito pop.

Vi ricordavate che Le orme sono state al Festivalbar? O dell'esibizione a Sanremo dei Delirium di Fossati? Queste e tante altre storie nella trasmissione odierna, che contiene anche degli omaggi per il centenario della nascita di Gianni Rodari e la recente scomparsa del tastierista degli Stranglers, Dave Greenfield.

Eccezionalmente in onda per 90 minuti, oggi dalle 18 alle 19.30 su Radiopop!



lunedì 19 ottobre 2020

Bollicine 12x04: la "factory" di Battiato. Podcast e playlist

Un giro nella formidabile produzione di Franco Battiato, Giusto Pio e Francesco Messina; oltre a nomi più conosciuti, abbiamo analizzato (e raccontato) come sono nati alcune collaborazioni con artisti non molto conosciuti, ma che hanno portato frutti eccezionali.

Nella seconda parte, spazio anche a collaborazioni con nomi inaspettati, come Alberto Radius e Giorgio Gaber.

Se volete riascoltare questa puntata, Ecco il podcast,  come sempre tasto destro- scarica per il file mp3:


Puntata dell'11 ottobre 2020

Ecco la scaletta:
Farida Rodolfo Valentino
Mino di Martino Garconniere
Sibilla Oppio
Alfredo Cohen Valery
Milva Poggibonsi
Alberto Radius Lombardia
CSI Aria di rivoluzione
Joe Patti's Experimental Group Proprietà Proibita
Franco Battiato un'altra vita
Francesco Messina Marcia di Kioto
Giorgio Gaber Quando è moda è moda

Il disco di Milva, nel mitico formato Stereo 8


domenica 18 ottobre 2020

Anteprima Bollicine: la "factory" Battiato/Pio/Messina

C'è stato un periodo, a cavallo tra la fine dei 70 ed i primi 80, in cui un gruppo di lavoro formidabile della musica italiana, composto da Franco Battiato, Giusto Pio e Francesco Messina, ha messo in piedi una vera e propria "factory" che ha lanciato una serie di artisti.
E va bene, molti di questi li conosciamo tutti: Alice, Milva, Giuni Russo. Ma ci sono anche una serie di artisti che, pur avendo proposte di qualità, e un marchio ben riconoscibile che arriva da questa "factory", non hanno avuto altrettanta fortuna. Alfredo Cohen, Sibilla o Mino Di Martino.
Se siete curiosi di saperne di più e per esempio conoscere la storia di Valery, proto versione di Alexander Platz, sintonizzatevi oggi alle 18 a Bollicine su Radio Pop!
Contiene un intervento del nostro Francone, Franco Ubaldo Cibei.
Franco Battiato e Giusto Pio


lunedì 12 ottobre 2020

Bollicine 12x03: Rarities

Sempre di più la discografia si rivolge al passato per cercare rarità, curiosità e "previously unreleased" di artisti magari scomparsi da tempo. Nella terza puntata di Bollicine siamo partiti dalla recente pubblicazione di Rarities, la raccolta di Lucio Battisti, per fare un giro nelle ultime uscite di questo genere, con qualche deviazione per ascoltare brani praticamente introvabili, come il mitico Montecristo di Vecchioni.

Se volete riascoltare questa puntata, Ecco il podcast,  come sempre tasto destro- scarica per il file mp3:


Puntata dell'11 ottobre 2020

Ecco la scaletta:
Lucio Battisti La spada nel cuore
Roberto Vecchioni Montecristo
Squallor La scarognata
Lucio Dalla Angeli - Studio Version
Lucio Battisti La farfalla impazzita
Grazia Di Michele Chiara
Antonello Venditti, Francesco De Gregori Canzone
Cochi e Renato Mamma vado a Voghera
Rino Gaetano La Ballata Di Renzo
De Sfroos La curiera 

Venditti e De Gregori ai tempi del Folk Studio



domenica 11 ottobre 2020

Anteprima Bollicine: Rarities

 Qualche giorno fa è uscita "Rarities", una non imprescindibile raccolta di Battisti che include, oltre ad alcuni brani in francese o inglese, una decina di canzoni da lui scritte per altri artisti (per esempio la celebre "spada nel cuore" portata al successo da Bobby Solo) e qualche alternate take come "Pensieri e parole" con codino strumentale.

Oggi a Bollicine prenderemo spunto da questo per proporvi brani meno noti di artisti italiani (dischi non ripubblicati, b-sides) e qualche sorpresa. Come sempre alle 18 su Radiopop!

La copertina della raccolta di Lucio B.


lunedì 5 ottobre 2020

Bollicine 12x02: CantaFrancia. Podcast e playlist

In questa seconda puntata di Bollicine il nostro sguardo si è rivolto oltralpe: prima con un omaggio a Juliette Gréco, appena scomparsa, e poi con una playlist dedicata a canzoni francesi tradotte in italiano e cantate da grandi artisti tricolore.

 Se volete riascoltare questa puntata, Ecco il podcast,  come sempre tasto destro- scarica per il file mp3:


Puntata del 4 ottobre 2020

Ecco la scaletta:
Juliette Gréco Sous le ciel de Paris
I Quelli Una bambolina che fa no no
Têtes De Bois, Daniele Silvestri Non si può essere seri a diciassette anni
Duilio Del Prete Non lasciarmi solo (Ne me quitte pas)
Ivano Fossati Il Disertore
Nicola Di Bari Il Mondo E' Grigio Il Mondo E' Blu
Ornella Vanoni Il disertore
Fabrizio De André Il Gorilla - live tour 'Le Nuvole'
Elio e le Storie Tese La Chanson
Nino Ferrer Un anno d'amore (C'est irréparable)
Mina Un anno d'amore (C'est irréparable)




domenica 4 ottobre 2020

Anteprima Bollicine: Canta Francia

 È successo soprattutto negli anni 60 e 70, ma anche in tempi più moderni: centinaia di canzoni, scritte in lingua francese dai loro autori, sono state tradotte ed adattate ai nostri gusti. Talvolta ad opera di autori italiani, altre sono stati gli stessi autori o interpreti francesi a farne la versione in italiano.

Tra artisti più o  meno noti, balzeremo tra De André e Dalida, passando sa Mina e Elio & le storie tese. Oggi alle 18, Bollicine: come sempre su Radio Popolare!



lunedì 28 settembre 2020

Bollicine 12x01: post lock down. Podcast e playlist

La prima puntata si apre con una panoramica su chi, in questi mesi complicati e difficili, tra concerti e nuovi dischi non si è fermato. Nella prima parte Petrina ci ha presentato il suo nuovo disco che uscirà in primavera, Ogni giorno.

Se volete riascoltare questa puntata, Ecco il podcast,  come sempre tasto destro- scarica per il file mp3:


Puntata del 27 settembre 2020

La scaletta della prima puntata della nuova stagione:
Samuele Bersani Harakiri
Petrina Miles
Petrina Cosa sai di me
Lucio Corsi Trieste
Dente Filastrocca impertinente
Virgilio Savona L'accento sull'a
Cristiano Godano Sei sempre qui con me
Lucio Leoni Il fraintendimento di John Cage
Margherita Vicario Piña Colada
Colapesce e Dimartino Raramente
La tracklist del nuovo disco di Bersani



venerdì 25 settembre 2020

Anteprima Bollicine: chi non si è fermato

Parte la prima puntata della nuova stagione 2020-2021 di Bollicine (a proposito, l'orario torna quello vecchio: dalle 18 alle 19!), e dedicheremo questa trasmissione a tutti quei musicisti che, nonostante il periodo complicato che stiamo vivendo (un po' per tutti, ma sicuramente molto di più per loro) non sono rimasti con le mani in mano in questi ultimi mesi: nuove uscite, progetti in corso e anche concerti (alcuni pure col tutto esaurito) in giro per l'Italia, nonostante siamo orfani di tanti festival e di qualche locale.
Nel corso della trasmissione intervisteremo la cantautrice Petrina, che ci racconterà il suo lock down e soprattutto ci parlerà del suo progetto Ogni Giorno.
Insomma, appuntamento a domenica 27 settembre, a partire dalle 18, come da 12 stagioni a questa parte su Radio Popolare! (107.6 in Lombardia, in streaming in tutto il resto del mondo).
Viva la musica!

Petrina in versione Lamù


giovedì 24 settembre 2020

Regionissima: and the winner is...

Anche quest'anno, l'edizione estiva di Bollicine si è trasformata in una grande gara. Che poi è stata ancora una volta l'occasione di ascoltare delle canzoni belle, a volte dimenticate e sconosciute, a volte dei grandi classici.

Il format di quest'ultima puntata è un po' diverso da quello dei turni precedenti: subentra la "giuria di qualità" che ha contribuito a scegliere la regione virtuosa tra le quattro finaliste (da nord a sud: Lombardia, Liguria, Emilia Romagna e Sicilia). E il risultato è stato incerto ed equilibrato fino alla fine... per un solo punto l'isola siciliana l'ha spuntata.

Se volete riascoltare questa puntata, Ecco il podcast,  come sempre tasto destro- scarica per il file mp3:


Puntata del 20 settembre 2020

La scaletta della finale della gara musicale:
Fabrizio De André Geordie
Francesco Guccini Van Loon 
Roberto Vecchioni Stranamore (Pure Questo È Amore)
Franco Battiato Giubbe Rosse
Luigi Tenco Un giorno dopo l'altro
Lucio Dalla Canzone
Mina Sognando
Denovo Niente insetti su Wilma
New Trolls Visioni
Luca Carboni Vieni a vivere con me
Ornella Vanoni Dettagli - Detalhes
Carmen Consoli Uomini Topo
Nome Le cose succedono
Samuele Bersani Replay
Verdena Spaceman
Colapesce, Dimartino, Carmen Consoli Luna Araba

Siracusa




sabato 19 settembre 2020

Bollicine Regionissima: la finale!

 ...la settimana scorsa erano 9, adesso ne sono rimaste quattro in gara, dopo il vostro voto. E solo una vincerà domenica nella finale.

Siete curiosi di sapere quali sono le regioni in gara? Eccole, in ordine alfabetico:

Emilia Romagna

Liguria

Lombardia

Sicilia

Ed ecco come si svolgerà la gara che decreterà la regione vincitrice: ogni regione si "esibirà" in quattro manche, su cui oltre ai conduttori si esprimerà anche la giuria di qualità che sarà presente in studio, a debita distanza.

Domenica 20 settembre alle 17 su Radio Pop!



giovedì 10 settembre 2020

Bollicine Regionissima: LE SEMIFINALI

E siamo arrivati alle semifinali!
Di 20 regioni, ora ce ne sono nove, le più votate da voi. Come sentirete nella puntata, ci sono state sfide quasi alla pari e sfide dove la regione vincitrice ha superato il 90% dei voti!
Ma è tempo di semifinali, quindi in questa puntata ascolteremo un paio di canzoni da ognuna di queste regioni e poi sarà ancora il vostro momento di votare la regione preferita dal punto di vista strettamente musicale.
Domenica 13 le semifinali, mentre la domenica successiva le migliori 4 regioni scenderanno in campo (toh, proprio durante le elezioni) per decretare finalmente la vincitrice di questa lunga gara estiva.
Bollicine, domenica dalle 17 alle 18.30 come sempre su Radio Popolare!
Per votare, qua:





domenica 6 settembre 2020

Bollicine 11x28: Trentino vs Abruzzo. Podcast e playlist

La nona e ultima manche della nostra gara estiva tra virtuosi musicisti e le loro regioni è andata in scena. In questa nuova sfida, si sono misurate altre due regioni: Trentino Alto Adige e Abruzzo, con una piccola parte di rappresentanti.
Nella seconda parte invece abbiamo riascoltato lo speciale su "Tommy" degli Who, dove abbiamo avuto Elton Novara come ospite.

Se volete riascoltare questa puntata, Ecco il podcast,  come sempre tasto destro- scarica per il file mp3:

Puntata del 6 settembre 2020

La scaletta della gara musicale:
Mimmo Locasciulli, Luciano Ligabue Confusi in un playback
Ivan Graziani Il chitarrista
Santo Niente Occhiali scuri al mattino
Limahl Never Ending Story

Daniele Groff Daisy

From Here to Eternity, Giorgio Moroder's 1977 Italo Disco Classic –  BeatCaffeine
Giorgio Moroder: è trentino.

sabato 5 settembre 2020

Speciale "Voci per la libertà"

Il 5 settembre è andato in onda su Radio Popolare uno speciale di 60 minuti circa, a cura di Francesco Tragni, che vi porterà a Rosolina Mare, dove ad inizio agosto si è svolta la ventitreesima edizione di Voci Per la Libertà - festival promosso da Amnesty Italia con l'intento di diffondere i principi della dichiarazione attraverso la musica e, in generale, l'arte, riconosciute mezzi in grado di veicolare valori umani fondamentali quali rispetto e tolleranza. 
In sostanza, ogni anno Amnesty premia due artisti, uno tra i big (in rassegna le canzoni pubblicate l'anno che precede l'edizione ritenute efficaci nel promuovere i contenuti della dichiarazione), ed uno tra i cosiddetti emergenti, non necessariamente, come sentiremo nello speciale, artisti alle prime armi. Vogliamo comunque partire dal fondo, ovvero dal vincitore della categoria BIG, anche perché questa notizia era già nota prima dell'inizio del festival. In gara c'erano, tanto perché vi possiate fare un'idea, anche Brunori Sas, Levante, Fiorella Mannoia, Motta,Willie Peyote, Daniele Silvestri  Tre allegri ragazzi morti, Margherita Vicario e The Zen Circus; la canzone che ha vinto, scritta da Niccolo Fabi, si intitola "io sono l'altro", e nello speciale inizieremo da qua, per poi farvi scoprire alcuni "emergenti" (due i premi assegnati: il premio assoluto, andato a H.E.R., e quello della giuria, che ha portato a casa la veronese Adriana Iè.

Se siete curiosi di sentire anche la soprendente esibizione di Margherita Vicario, una degli ospiti del festival, non avete che da ascoltare il podcast qua sotto: come sempre, tasto destro -> scarica.


Speciale "Voci per la libertà" 2020



Un momento della conferenza stampa di Niccolò Fabi

giovedì 3 settembre 2020

Bollicine Regionissima: Trentino vs Abruzzo

Ultimo turno eliminatorio, e stavolta sono di scena due regioni che sicuramente riserveranno qualche sorpresa agli ascoltatori di BollicineTrentino Alto Adige ed Abruzzo.
La seconda parte del programma anche questa settimana vi riproporrà un'intervista; oggi riascolteremo Elton Novara, con cui qualche tempo fa festeggiammo i 50 anni di "Tommy", celebre opera rock dei The Who.
Come sempre potete votare qua sotto la vostra regione preferita, e tra i post precedenti quelle che sono state le altre sfide precedenti:



Meteo Abruzzo dal 18 al 24 agosto | TEMPO ITALIA

domenica 30 agosto 2020

Bollicine 11x27: Calabria vs Toscana. Podcast e playlist

L'ottava manche della nostra gara estiva tra virtuosi musicisti e le loro regioni è andata in scena. In questa nuova sfida, si sono misurate altre due regioni: Calabria e Toscana, con una piccola parte di rappresentanti.

Se volete riascoltare questa puntata, Ecco il podcast,  come sempre tasto destro- scarica per il file mp3:

Puntata del 30 agosto 2020

La scaletta della gara musicale:
Riccardo Del Turco Cosa hai messo nel caffè?
Loredana Bertè, Mia Martini Stiamo come stiamo (feat. Mia Martini)
Diaframma Verde
Calibro 35 L'appuntamento
Sergio Cammariere L'amore non si spiega
The Zen Circus Vuoti a perdere
Mannarino Marylou
Piero Ciampi Il giocatore
Mitski Geyser
Mitski Blue Light
Il Parto Delle Nuvole Pesanti Giga
Alessandro Fiori Fuori Piove
Margherita Vicario MANDELA
Rino Gaetano Fabbricando case
Litfiba Vivere il mio tempo

Giorgio Canali, Rossofuoco Emilia parallela

giovedì 27 agosto 2020

Bollicine Regionissima: Calabria vs Toscana

Siamo quasi in fondo alle eliminatorie, e stavolta sono di scena due eccellenze musicali: Calabria e Toscana, due regioni che negli anni hanno saputo esprimere generi diversi ed originali.
Come sempre potete votare qua sotto la vostra regione preferita, e tra i post precedenti quelle che sono state le altre 7 sfide precedenti:



Vi aspettiamo in onda anche questa domenica a partire dalle 17 con Bollicine, su Radio Popolare!

Le Bande Musicali della Lunigiana si sono incontrate a Filattiera - Il  Corriere Apuano
Bande musicali in lunigiana

domenica 23 agosto 2020

Bollicine 11x26: Umbria vs Basilicata vs Molise. Podcast e playlist

La settima manche della nostra gara estiva tra virtuosi musicisti e le loro regioni è andata in scena. In questa nuova sfida, si sono misurate altre tre regioni: Umbria, Basilicata e Molise, con una piccola parte di rappresentanti.
Nella seconda parte del programma abbiamo invece riascoltato l'intervista a Sandro Patè, incentrata sul libro-biografia su Cochi e Renato.

Se volete riascoltare questa puntata, Ecco il podcast,  come sempre tasto destro- scarica per il file mp3:

Puntata del 23 agosto 2020

La scaletta della gara musicale:
Fast Animals and Slow Kids A cosa ci serve
Mango Bella d'estate
Gilda Giuliani Io Me Ne Andrei
Banco Del Mutuo Soccorso Non mi rompete
Arisa Controvento

Fred Bongusto Malizia - Remastered

giovedì 20 agosto 2020

Lettera semiseria da un ospedale

Ho 46 anni, e fino a maggio di quest’anno ho avuto la fortuna di poter considerare la mia salute come una commodity, ovvero darla per scontata: un po’ come l’elettricità, o in tempi più recenti, la connessione internet a banda larga. Negli ultimi tre mesi ho avuto qualche problema di salute, che mi ha portato a due operazioni (di cui una particolarmente tosta): non amo parlare sui social dei fatti miei, sappiate che per fortuna tutto è andato bene. Però, sulla scorta di 4 ricoveri al Policlinico di Milano e del fatto che fosse la prima volta per me, ho scritto queste riflessioni che condivido con voi.
  1. Il tuo nome cognome e data di nascita: mai come in un ospedale ti chiamano così tante volte (o ti chiedono come ti chiami), pur avendo un braccialettino grazioso che riporta fedelmente gli stessi dati della carta di identità (oddio, una volta il nome sul mio braccialetto è stato scritto sbagliato: ma che volete che sia quando si sta entrando in sala operatoria!). Diventa una filastrocca che ripeti continuamente, ad ogni cambio di turno degli infermieri che ti danno l’antidolorifico, ad ogni visita che fai, anche quando ti svegliano la notte per misurare febbre e pressione. Se poi sei di gran lunga il più giovane del reparto, succede anche che tutto il personale medico e paramedico tendenzialmente ti darà del tu, forse anche per darti la sensazione che, in fondo, siamo tutti sulla stessa barca.
  2. L’ospedale è un po’ come un aeroporto (ovvero l’”effetto Tom Hanks”): un luogo dove devi abituarti ad aspettare. Frequentandolo per qualche tempo, riconosci diverse tipologie di persone, nelle numerose attese che ti portano a fare internamente TAC, visite ecc. Quelli che ritengono di essere lì per caso: guardano nervosamente l’orologio o il telefonino, fanno battutine alle infermiere che passano (che abituate non gli danno retta), si aspettano che il tempo e gli orari vengano rispettati. Ma in ospedale non è mai così: i minuti sono mezzore, le ore sono mezze giornate. La seconda categoria infatti sono gli habitué, le persone in cui ti trasformi gradualmente frequentando queste candide sale d’attesa: possono essere rilassati, se hanno la fortuna di essere habitué ma di passaggio (visite di controllo, o piccoli interventi), oppure pensierosi, quando probabilmente questa attesa è solo un’anticamera all’anticamera di altre e ben più penose attese. È umano fare questo percorso, e partire dalla prima tipologia per poi ritrovarsi tra gli habitué senza che te ne accorgi. E a quel punto guardi di sguincio quelli lì per caso e pensi: ce n’hai ancora da aspettare, caro mio.
  3. Credo che il cellulare abbia cambiato tutto il nostro modo di vivere, ma in ospedale (Dove teoricamente l’utilizzo sarebbe vietato) permette di far passare le giornate. Specie quando, come in periodo di Coronavirus, l’accesso a chiuque ti voglia venire a trovare, è sbarrato. Il cellulare infatti ha soppiantato completamente il TG1 o il TG5, che resistono sparuti in alcune camere di ottuagenari col sonno pesante, mentre ovunque i pazienti passano ore al telefono a scherzare con amici e parenti sull’immancabile puré o la pasta scotta. Ecco, però specie quando sei appena stato operato, il cellulare significa anche dover rispondere a centinaia (letteralmente) di messaggi di amici e parenti che vogliono sapere se la voce è tornata, se riesci a muovere la spalla eccetera. E allora, sia lodata la funzione copia e incolla che, anche se non ci vedi ancora bene e senti un male boia, ti salva la coscienza che hai avvisato proprio tutti.
  4. Anestesie: non essendo mai stato operato prima, non avevo mai provato l’esperienza dell’anestesia totale. 8 ore di black out, in cui non ti accorgi neppure che ti stai addormentando. La prima volta ricordo che stavo parlando, e poi puf: son le 4 di pomeriggio e ho un taglio sotto la gola. Allora la seconda volta ho pensato: adesso ci sto attento e voglio capire esattamente come funziona questa cosa. Sono lì che sto parlando ma ancora i ricordi si interrompono e mi portano già al risveglio sotto la copertina riscaldata come se si fosse interrotto il nastro della VHS all’improvviso. Questo veramente è un grosso mistero. Mi rendo conto poi che la paura di un’operazione stia tutta qua, nel non avere minimamente controllo di quanto ti sta per succedere: un po’ come quando fai paracadutismo, ti devi semplicemente fidare (forse questo è il motivo per cui non faccio paracadutismo).
  5. Vestitini: ah, l’ultima riflessione che volevo condividere è che tutto sommato l’ospedale è rimasto un posto molto democratico, un po’ come i vecchi collegi delle nostre nonne. Ci sono solo due categorie di vestiti: i pigiamoni o le vestaglie dell’OVS, per tutti i pazienti (la vestaglia a dire il vero va più con le signore di una certa età), e i càmici monocolore, ma molto sgargianti in alcuni casi, per il personale medico e paramedico. Io ancora non ho capito bene come mai alcuni  di loro abbiano delle tutone color rosso acceso oppure viola, e in apparenza facciano le stesse cose di quelli bianchi o verdi. E poi per tutti gli operandi, ci sono quei vestitini che io avevo visto solo in Medical Dimension: un vestaglia bianca a pallini, aperta dietro, con due nastri che puoi chiudere dietro e i buchi per infilare le braccia. Pensavo si sarebbe sporcato di sangue ma l’ho sempre vista  pulita. Si vede che la lavano prima di risvegliare il paziente.
  6. Cose strane che ti fanno un po’ temere di non essere proprio al sicuro: quella del braccialetto sbagliato ve l’ho già detta, ma per fortuna ci vedo benissimo ancora e me ne sono accorto. L’altra è il fatto che per prassi quando ti devono, come nel mio caso, operare al torace, la sera prima ti fanno una X con un pennarello nero sul lato in cui ti devono operare. “ma non c’è scritto nella cartella?” “sì ma comunque è la prassi. Mi raccomando non si lavi da questa parte che sennò la croce va via”.

E allora, concludendo, rassicuro ancora tutti che sto bene e che al momento non è previsto un altro soggiorno presso il Policlinico: se dovesse succedere comunque, non dovranno mancare il pigiamino OVS, le ciabatte e soprattutto il caricabatterie del cellulare.

Tra i gadget citati: vestitino per l'operazione, cellulare e braccialetto per il riconoscimento

mercoledì 19 agosto 2020

Bollicine Regionissima: Umbria, Basilicata e Molise

Siamo quindi arrivati alla settima puntata della nostra gara canora tra regioni. Questa settimana si sfideranno tre regioni tutte da scoprire: Umbria, Basilicata e Molise.
Come sempre, potete votare queste e le regioni di tutte le gare precedenti:


Vi aspettiamo in onda come sempre domenica, a partire dalle 17, su Radio Popolare con Bollicine!
Nella seconda parte del programma, riascolteremo un'intervista fatta a Sandro Patè, co-autore della biografia su Cochi e Renato "La biografia intelligente".

Il borgo del Molise che regala vacanze: boom di richieste | SiViaggia
San Giovanni in Galdo, in Molise

domenica 16 agosto 2020

Bollicine 11x25: Marche, Valle D'Aosta e Sardegna. Podcast e playlist

La sesta manche della nostra gara estiva tra virtuosi musicisti e le loro regioni è andata in scena. In questa nuova sfida, si sono misurate altre tre regioni: Marche, Valle D'Aosta e Sardegna, con una piccola parte di rappresentanti.
Nella seconda parte del programma abbiamo invece riascoltato l'intervista a Lucio Corsi.

Se volete riascoltare questa puntata, Ecco il podcast,  come sempre tasto destro- scarica per il file mp3:

Puntata del 16 agosto 2020

La scaletta della gara musicale:
Diodato, Roy Paci Adesso
Iosonouncane Stormi - Radio Edit
I Camillas La canzone del pane
Tenores Di Bitti Ballate a ballu tundu
Kina Questi anni
Detto Mariano Delitto al ristorante cinese - Seq.1 - titoli

Aeroplanitaliani I'm Not Cool

giovedì 13 agosto 2020

Bollicine Regionissima: Marche Valle D'Aosta e Sardegna

Sesta sfida tra regioni musicalmente virtuose!
E questa settimana Bollicine si farà in tre: domenica, dalle 17, spazio agli artisti di Marche, Valle D'Aosta e Sardegna (e sì, stavolta sarà più complicato che nelle settimane precedenti), ma spazio anche all'intervista a Lucio Corsi, il cantautore maremmano che è stato ospite nei nostri studi nello scorso gennaio e che ci ha parlato del suo nuovo disco.
Tutto questo domenica, come sempre su Radio Popolare!



Nico e i Sardi - Aldo Giovanni e Giacomo - Sito Ufficiale

domenica 9 agosto 2020

Bollicine 11x24: Lazio vs Liguria. Podcast e playlist

La quinta manche della nostra gara estiva tra virtuosi musicisti e le loro regioni è andata in scena. In questa nuova sfida, si sono misurate altre due regioni: Lazio e Liguria, con una piccola parte di rappresentanti.

Se volete riascoltare questa puntata, Ecco il podcast,  come sempre tasto destro- scarica per il file mp3:

Puntata del 9 agosto 2020

La scaletta della trasmissione:
Francesco De Gregori Raggio di sole
Mina, Ivano Fossati Farfalle
Mina Breve amore (You Never Told Me)
Ennio Morricone Il Mio Nome È Nessuno
Matia Bazar Cavallo Bianco - 1991 - Remaster;
Loretta & Daniela Goggi Domani
Ricchi E Poveri Storia di una gatta
Marco Castello Torpi
Giancane, Rancore Ipocondria
Gino Paoli Il cielo in una stanza
Paolo Benvegnù Infinitoalessandrofiori
Elio e le Storie Tese T.V.U.M.D.B.
NUMERO 6 Scappa Via
Nicolò Carnesi Sportiva

Gabriella Ferri Dove sta zazà

giovedì 6 agosto 2020

Bollicine Regionissima: Lazio vs Liguria

Quinta manche della gara estiva tra regioni. Domenica altre due regione che hanno regalato grandi soddisfazioni in campo musicale, ovvero Lazio Liguria. anche questa settimana surferemo tra cantautorato classico (De Gregori, Lauzi) nuove proposte e vecchie glorie, cercando di condensare il tutto in una playlist di 15 canzoni: il meglio di quello che offrono queste due regioni in tema di eccellenze musicali.
Potete già da ora votare a questo link: 



TELENORD - Ciclovia Tirrenica, intesa fra Liguria, Toscana e Lazio ...

domenica 2 agosto 2020

Bollicine 11x23: Piemonte vs Campania. Podcast e playlist

La quarta manche della nostra gara estiva tra virtuosi musicisti e le loro regioni è andata in scena. In questa nuova sfida, si sono misurate altre due regioni: Piemonte e Campania, con una piccola parte di rappresentanti.

Se volete riascoltare questa puntata, Ecco il podcast,  come sempre tasto destro- scarica per il file mp3:

Puntata del 2 agosto 2020

La scaletta della trasmissione:
Kina Questi anni
Pino Daniele Musica Musica - Remastered 2014
Cosmo Sei la mia città
Edoardo Bennato Viva La Guerra
Mao Chinese Take - Away
Napoli Centrale Campagna - B
Marlene Kuntz L'Odio Migliore
Cristiano Godano Com'è possibile
99 Posse Curre curre guagliò
Perturbazione Buongiorno Buonafortuna
Panoramics Bugie Colorate
Teresa De Sio, Stefano Di Battista Voglia 'E Turnà
Fred Buscaglione Juke box
Paolo Conte Happy Feet

Alunni Del Sole Pagliaccio

giovedì 30 luglio 2020

Bollicine Regionissima: Piemonte vs Campania

Ed è arrivato il momento di due big della musica italiana, che scendono in campo per confrontarsi nella puntata del 2 agosto: Piemonte e Campania. Tra tradizione (Buscaglione, Pino Daniele, Bennato) e novità (Cosmo, Godano...) proveremo in una playlist di 15 canzoni a fare una panoramica di quello che offrono queste due regioni in tema di eccellenze musicali.
Potete già da ora votare a questo link: 



L'appuntamento è per domenica alle 17, su Radio Popolare!

Gazzetta - Juve/Napoli non passa mai di moda, appuntamento a ...

lunedì 27 luglio 2020

Bollicine 11x22: Friuli vs Sicilia. Podcast e playlist

La terza manche della nostra gara estiva tra virtuosi musicisti e le loro regioni è andata in scena. In questa nuova sfida, si sono misurate altre due regioni: Friuli Venezia Giulia e Sicilia, con una piccola parte di rappresentanti.

Se volete riascoltare questa puntata, Ecco il podcast,  come sempre tasto destro- scarica per il file mp3:

Puntata del 26 luglio 2020

La scaletta della trasmissione:
Tre Allegri Ragazzi Morti Il principe in bicicletta 
Franco Battiato Giubbe Rosse
Amari I Nostri Eroi
Denovo Ma Che Idea
Lelio Luttazzi El can de Trieste
Cesare Basile Parangelia
Sick Tamburo Un giorno nuovo
Giuni Russo Una vipera sarò
Sergio Endrigo, Giuseppe Ungaretti, Vinícius de Moraes Perché (O que tinha de ser)
Flor Cori
Ghali Good Times
NirvanaI smother
Davide Zilli Non ti conosco mascherina

Il video di Good Times di Ghali realizzato in diretta Instagram Il ...

mercoledì 22 luglio 2020

Bollicine Regionissima: Friuli vs Sicilia

Terza manche. Gara di canzoni belle. Trieste, Udine ma anche Catania, Palermo. Insomma: Friuli Venezia Giulia contro Sicilia.
Anche questa domenica, Bollicine vi propone una selezione di canzoni per conoscere meglio gli artisti delle regioni italiane, tra grandi classici (come Sergio Endrigo e Franco Battiato) e proposte più originali. Domenica dalle 17 in poi su Radiopop; nel frattempo, qua sotto il form per votare:



Dal Friuli alla Sicilia - Mangia come parli | Radio 24

Bollicine 11x21: Veneto vs Emilia Romagna. Podcast e playlist

La seconda manche della nostra gara estiva tra virtuosi musicisti e le loro regioni è andata in scena. In questa seconda sfida, non ci siamo annoiati: Veneto ed Emilia Romagna, con una piccola parte di rappresentanti.

Se volete riascoltare questa puntata, Ecco il podcast,  come sempre tasto destro-> scarica per il file mp3:


Puntata del 19 luglio 2020

Dalla Tribuna al Tweet | Social Ergo Sum

Ecco la scaletta:
Le Orme, Francesca Michielin Gioco di bimba 
Skiantos Freezer
Brunori Sas Capita così
Patty Pravo Cieli immensi
Lucio Dalla Siamo Dei
Ornella Vanoni Quale allegria
Massimo Bubola Il Cielo D'Irlanda
Francesco Guccini, Nomadi Noi Non Ci Saremo - Live From Club 77, Pavana, Italy/1979
Lucia Miller Lampi sulla pianura
I Gatti di vicolo miracoli Verona beat
Samuele Bersani La fortuna che abbiamo
Paolo Benvegnù Animali di superficie
Pitura Freska Picinin
Dente Adieu
Diodato Che vita meravigliosa

giovedì 16 luglio 2020

Bollicine Regionissima: Emilia Romagna vs Veneto

Seconda puntata di Bollicine Estate, e seconda sfida tra le eccellenze musicali delle regioni italiane.
Scendono in campo Emilia Romagna e Veneto, portandosi dietro una quantità esorbitante di generi musicali, sottogeneri e derivazioni: dal Reggae dei Pitura Freska, al cantautorato (Dalla) al punk demenziale degli Skiantos del compianto Freak Antoni.
Ne parleremo domenica, a partire dalle 17; intanto anche questa settimana potete votare la vostra regione preferita (solo dal punto di vista musicale, attenzione) qua sotto:




martedì 14 luglio 2020

Bollicine 11x20: LombarPuglia. Podcast e playlist

E la prima è andata!
La gara tra i virtuosismi canori di Lombardia e Puglia, più alcune altre canzoni, è andata in scena domenica nella prima puntata di Bollicine versione estiva.

Potete riascoltare questa puntata, attraverso il comodo servizio di podcast dal tasto qua sotto (tasto destro del mouse-> salva collegamento per scaricare il file in formato MP3)

Di seguito la scaletta:
Afterhours Male Di Miele - Remastered
Caparezza Il Secondo Secondo Me
Perturbazione Le regole dell'attrazione
Enzo Jannacci Secondo te...Che gusto c'è?
Ivan Graziani Pasqua
Giorgio Gaber Il comportamento
Après La Classe Paris
Louis Cole F it Up - Live Sesh
Cristina Donà Goccia
Nicola Di Bari Ad Esempio A Me Piace Il Sud
Loy, Altomare Insieme a me tutto il giorno
Elio e le Storie Tese Discomusic
Domenico Modugno Malarazza
IDLES Danny Nedelko

Festa in Puglia!

martedì 7 luglio 2020

Il ritorno di Bollicine: Lombardia vs Puglia

Ve l'avevamo già anticipato: domenica 12 luglio torna Bollicine, nel nuovo orario dalle 17 alle 18.30, e anche quest'estate vi proporremo una gara musicale (che è poi una scusa per ascoltare delle belle canzoni assieme) tra la musica prodotta dalle varie regioni italiane.
In questa prima puntata, saranno di scena Lombardia e Puglia.
Come sempre sarete voi ascoltatori a votare, a partire da questo blog. Ogni settimana qua sotto troverete i consueti bottoncioni per decidere la vostra regione preferita.
Quali brani ascolteremo?
Per la Lombardia scenderanno in campo: Afterhours, Enzo Jannacci, Giorgio Gaber, Cristina Donà, Elio e le Storie Tese.
Per la Puglia risponderanno invece: Caparezza, Mimmo Cavallo, Après La Classe, Nicola Di Bari, Domenico Modugno.
Domenica alle 17 su Radio Popolare!